Diario degli errori


Ennio Flaiano, un genio, un autore unico nel suo genere che sapeva cogliere il grottesco, il lato romantico delle cose, così come il realismo puntuale del vivere, in un misto di disincanto e commozione.

Il successo delle puttane esemplari è
un rimorso di generosità collettiva.

Da qualche giorno splendide giornate – sole vivo e cielo sereno velato clado vibrante d’autunno – fine estate – da Toni guradando il mare. Silenzio, calma, una donna prende il sole – volgare -ma una ragazza che gioca  apallone con un giovane.
Bellissima, graziosa, quasi nuda, vascolare. Dare la grazia pura di questo spettacolo se possibile.
Senza turbamento. Purezza.
Il silenzio della notte. Finito l’abbaiare dei cani.
Finito il ritorno dei gruppi che cantano in coro.
Il mare si sente appena come un treno lontano nella notte.

La luna è ancora nascosta.

Annunci

One response to “Diario degli errori

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: